A+ A A-

ATTENZIONE ALLE FATTURE ACQUA NOTIFICATE A CASERTA DA ITALGAS

Lo Studio Legale Gallicola – Codacons Casertaalla riapertura dalle ferie è stato preso d’assalto da decine di cittadini Casertani che si sono visti recapitare nel mese di agosto dalla Italgas fatture acqua con importi quanto meno raddoppiati!

Già nel mese di agosto si era letto su Facebook l’intervento del Consigliere Comunale di Caserta Dott. Ciontoli, che sollevava dubbi sulla regolarità amministrativa della gestione contrattuale tra il Comune di Caserta e la Italgas.

Finalmente un consigliere comunale che si impegna a cui va il nostro plauso!

Lo Studio Legale Gallicola da oltre 7 anni impugna e vince con la Napoletanagas e poi Italgas tutte le cause per irregolarità nella fatturazione e delle letture.

Ormai la fatturazione dell’acqua è diventato il nuovo business delle grandi società, in quanto la normativa è lacunosa e l’Authority è incapace di dare indirizzo di legalità a questa vicenda .

A Caserta da quando Italgas ha sostituito la Napoletanagas le fatture presentano aumenti dal 20% al 30%.

Verificheremo se tali aumenti sono stati approvati dal Comune di Caserta negli ultimi 2 anni , tra l’altro occorre anche l’approvazione del Garante , ad entrambe abbiamo richiesto di inviarci la documentazione idonea a giustificare la legittimità degli aumenti.

SI ELENCANO LE PRINCIPALI ILLEGALITA’ RISCONTRATE DALLE FATTURAZIONI ITALGAS , MA ORMAI COMUNI A TUTTE LE SOCIETA’ DI SOMMINISTRAZIONE:

1)Si ricorda agli utenti che i conteggi in fattura sono divisi in 5 fasce , i calcoli vengono effettuati trimestralmente .

Questo tipo di calcolo è truffaldino e viene effettuato dalle società erogatrici di tutta Italia. Esempio : se la tariffa agevolata prevede il pagamento di queste per 150 metri cubi le società le dividono in 4 trimestri per cui ad un utente viene calcolato quale consumo in tariffa agevolata in 35,5 metri cubi a trimestre.

Se in quel trimestre gli vengono addebitati solo 20 metri cubi in tariffa agevolata 15,5 metri cubi nella successiva fattura non vengono ricalcolati ma vanno persi, il calcolo è molto difficile ma questo magheggio consente alla società di rubare parecchi soldi , infatti con questo sistema il calcolo alla fine viene fatto sempre con la tariffa del consumo più alta .

2)Riguardo la quota per depurazione fino al 2014, giustamente, la Napoletanagas non l’ha mai fatta pagare agli utenti perché la legge e la giurisprudenza hanno ormai imposto la linea che se il depuratore non funziona al 100% la depurazione non viene pagata, invece l’Italgas inserisce ed esige tale voce in fattura.

Lo Studio Legale Gallicola ha richiesto nel 2017 all’Arpac ed altri 14 Comuni notizie circa il funzionamento dei depuratori, ebbene l’Arpac ha risposto che funziona al 58% , quest’anno si provvederà ad inviare analoga richiesta. Ragione per cui tale voce mai può essere inserita in fattura.

3)Inoltre le letture dei contatori nella maggior parte dei casi non vengono effettuate nei tempi stabiliti dai regolamenti e il più delle volte sono presunte e stimate si ricorda che per più letture saltate è possibile avere lauto indennizzo , che può arrivare fino ad € 300,00.

4)Richiesta di conguagli illegittimi per oltre 5 anni di consumo, si ricorda a tutti gli utenti che la prescrizione è quinquennale e la richiesta di somme per conguaglio non può superare i 2 anni.

Queste le principali illegalità di Italgas , ma ormai diffuse su tutto il territorio Nazionale,

Consigli utili agli utenti:

  • Conservare tutte le fatture
  • Effettuare il calcolo del consumo medio annuale
  • Qualora gli importi delle fatture superano il consumo medio annuale occorre sporgere reclamo e chiedere la sostituzione del contatore, in questo caso sono da considerarsi “fatture pazze” e si può chiedere giudizialmente lo storno o la restituzione degli importi pagati in eccedenza.
  • E’ inutile perdere tempo con il numero verde per l’autolettura , poiché non vi è prova che abbiate comunicato i vostri consumi , quindi inviate ogni 6 mesi una email o una pec al seguente indirizzo della Italgas acqua spa :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lo Studio Legale Gallicola è a disposizione per qualsiasi chiarimento , reclamo e contestazione per restituzione degli importi.

Ricordate che lo
Studio Legale Gallicola – Codacons Caserta
è il n. 1 in Campania per la tutela dei consumatori

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.