A+ A A-

Buoni postali. Altre illegalità commesse da Poste Italiane

Il Codacons Caserta – Studio Legale Gallicola in questo ultimo anno ha vinto tutte le azioni giudiziarie riguardo i buoni postali emessi dopo il 13/06/1986 .

Ma non solo grazie ad un profondo studio si è riuscito a comprendere che per questi buoni esistevano altre due tipologie di illegalità effettuate da parte di Poste Italiane spa , ovvero:

a)    Per i buoni da £. 500.000 , £, 1.000.000 e £ . 5.000.000 addirittura le Poste , nella sola applicazione di quanto disposto dal DM 1986 , ha liquidato importi decisamente inferiori al dovuto, queste sono tutte cause vinte in quanto trattasi di truffa.  

Per buoni di  £. 500.00 è possibile recuperare da € 750,00 ad € 900,00 a seconda dei bimestri , spese dovute per  il recupero degli importi € 50,00 ;
Per buoni di £. 1.000.000 è possibile recuperare da € 1.300 ad € 1.800 , a seconda dei bimestri, spese dovute per il recupero degli importi € 130,00;
Per i buoni di £. 5.000.000 è possibile recuperare da € 4.300 ad € 4.800 , a seconda dei bimestri, spese dovute per il recupero degli importi € 350,00.   

a)    La seconda tipologia di illegalità con ormai decine di cause vinte riguarda il pagamento fino al 20° anno secondo il DM , dal 21° al 31° anno va applicata l’importo previsto sul buono per ogni singolo bimestre , ciò in quanto sono state usate delle stampe di buoni emessi prima del D.M. 1986 e soprattutto sono stati apposti timbri che riguardano il pagamento degli interessi fino al 20° anno e nulla prevedevano dal 21° al 30° e quindi calcolati cosi come stabilito nel buono.

£. 500.000 possibile recupero da € 2.000 ad € 2.500 , spese dovute € 150,00
£. 1.000.000 possibile recupero da € 4.500 ad € 5.000 , spese dovute € 150,00
£. 2.000.000 possibile recupero da € 7.000 ad € 8000 ,  spese dovute € 450,00
£ .5.000.000 possibile recupero da € 10.000 ad € 12.000 , spese dovute € 450,00;

a)    La terza causa che riguarda questi buoni è senz’altro la più importante. Essa riguarda il recupero dell’interno importo sottratto previsto dal testo letterale del buono e non quello liquidato secondo il DM con il 50% in meno , esempio : buono da £. 1.000.000 incassati € 7.500 , da incassare ancora € 7.500 . Questi giudizi sono di competenza del Tribunale , il percorso è più lento ma avendo ottenuto la prima vittoria , ed essendo supportati anche dalla recente sentenza della Cassazione,  siamo convinti di vincere anche le altre.

Non fatevi derubare ! Venite subito al Codacons Caserta anche solo per farvi effettuare i conteggi degli importi illegalmente sottratti.


N. 1 delle Associazioni in Campania
Codacons Caserta – Studio Legale Gallicola



Avv. Maurizio Gallicola

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.